prima che me ne scordi

16.00

Autore: Redenta Formisano
Narrativa, Collana Riflessi ed Echi, Romanzo

Con questo nuovo lavoro, Redenta Formisano non ci delude, trasportando il lettore in un vorticoso accadimento di passioni.
La trasmissione del vissuto, reiterata al femminile attraverso la voce, è questa volta mediata dalla parola maschile fermata sulle lettere/documento, mezzo per eccellenza di conservazione della memoria, questa volta storica: la strage di Niccioleta del 1944, documentata da un atto riportato alla fine del libro.
Da non perdere.

COD: prima-che-me-ne-scordi Categoria: Tag: , , , , , ID Prodotto: 4639

Descrizione

ISBN: 9788890968785
Rilasciato: Roma agosto 2017 – ristampa dicembre 2017
Editore: AltrEdizioni Casa Editrice

Da un po’ di tempo Luna dimentica quello che le succede durante il giorno, confondendo la quotidianità con dettagli sempre più vividi di un periodo della sua giovinezza vissuto nel 1944. Non le piace non ricordare, ma soprattutto non vuole perdere la memoria di un vissuto intenso, durante il quale la libertà e l’amore erano stati valori prioritari, conservati nelle lettere del suo amato Carlino e da trasmettere, per non scordarli.
Una grande storia d’amore narrata da una anziana signora a una giovane, attraverso il racconto di un fatto storico legato alla resistenza partigiana in Toscana: la strage di Niccioleta. Un grande omaggio alla Memoria.

Non mi potrei mai rassegnare a perdere le parole, le uniche che possono restare, che possono volare, che possono attraversare gli anni, che possono scomparire e rifarsi vive, chiare e nitide, forti e sfumate. Sono divine le parole perché fanno miracoli. Sconvolgono gli anni, rendono vane le inutili stagioni, rendono vive quelle che sono degne di restare vive.”

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “prima che me ne scordi”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.