Collaborazioni

Seconda edizione Concorso Internazionale Ilaria Rambaldi Sezione Classica e Sezione Pop. AltrEdizioni Casa Editrice partecipa come partner per l’assegnazione dei premi alla II^ edizione del Concorso Internazionale “Ilaria Rambaldi” Sezione Classica e Sezione Pop.

AltrEdizioni ha partecipato come partner per l’assegnazione dei premi, al I° Concorso Internazionale di Composizione Corale organizzato da Komos- Coro Gay di Bologna.

Il Concorso, dedicato a un brano inedito per coro maschile su testo a tematica gay, ha assegnato il premio al giovane Mattia Culmone, con il brano Divo o Mortale, per coro maschile a cappella, su testo di Torquato Tasso.

Ecco le motivazioni segnalate dalla commissione composta da Paolo V. Montanari (direttore di Komos), Alexander Strauch (compositore e direttore del coro maschile gay di Monaco Philhomoniker), Antonio Giacometti (compositore), Mario Sollazzo (compositore e pianista): “Si segnala il brano Divo Mortale di Mattia Culmone per l’espressività non esteriore, per l’abilità della scrittura per coro maschile e per l’uso creativo di riminiscenze stilistiche del mondo del madrigale manierista.”

Il brano sarà eseguito in prima assoluta da Komos – Coro Gay di Bologna nell’autunno di quest’anno e sarà pubblicato in formato pdf da AltrEdizioni Casa Editrice.

Ha ricevuto una menzione d’onore Elena Cattini con il brano Veggio nel tuo bel viso, signor mio, per soprano, coro maschile e pianoforte, su testo di Michelangelo Buonarroti, notevole per la sua capacità di costruire una struttura drammatica sulla base di un linguaggio minimale.

Sul canale YouTube di AltrEdizioni e su Reverbnation, il social network della musica, puoi vedere:

Mattia Culmone – Laudate pueri

Elena Cattini – L’isola rossa

Mattia Culmone

Nato a Rovereto nel 1986, si è diplomato presso il Conservatorio di musica Bonporti di Trento sia in pianoforte che in musica corale e direzione di coro nel 2008, ha ottenuto il diploma in laurea in Fisica presso l’Università degli Studi di Trento nel 2010. Si è diplomato alla scuola superiore per direttori di coro della Fondazione Guido d’Arezzo, ove ha potuto perfezionarsi nella direzione corale con maestri quali L. Donati, P. Neumann. N. Corti, G. Graden, W. Marzilli, L. Marzola ed altri. Si è laureato nel 2013 in direzione di coro presso il Conservatorio Bonporti di Trento con il M° Donati. È iscritto all’ultimo anno del corso di composizione presso il conservatorio di Trento nella classe del M° C. Colazzo. Ha trascorso parte della proprio corso di studi presso il Conservatorio superiore di musica e danza (CNSMD) di Lione nella classe di direzione di coro del M° N. Corti. Nel 2010 si è aggiudicato una borsa di studio del Conservatorio “Verdi” di Milano per realizzare una ricerca musicologica sul compositore roveretano Renato Dionisi, che ha portato all’elaborazione del “Catalogo delle opere di R. Dionisi”. Dal settembre 2008 è maestro del coro misto “Rigoverticale” di Mezzocorona. È stato inoltre per alcuni anni maestro del coro maschile “Bianche Zime” di Rovereto. Ha recentemente ottenuto il premio speciale al concorso per direttori di coro “Le mani in suono” come direttore più giovane ammesso alla fase finale.

In qualità di compositore si è affermato in diversi concorsi nazionali tra cui il 1° premio vinto nella duplice veste di compositore e direttore di coro al “XIII concorso di composizione e armonizzazione di canto corale” promosso dall’Associazione gruppi corali veronesi nel novembre 2010, II Concorso “N. Baronchelli” (2° premio), “V concorso di composizione corale Premio Iconavetere” (2° premio), “I concorso di musica per la Liturgia” (1° premio), Concorso per la composizione di tre mottetti per voci bianche indetto dalla Federazione Italiana Pueri Cantores (3° premio), Musica Sacra VII international composition competition (Czestochowa, Polonia, 3° premio), XI concorso di composizione della Chiesa Evangelica Luterana (Napoli, 1° premio), I concorso internazionale “David Maria Turoldo” (3° premio cat. B) e il 1° premio al I concorso internazionale “Little singers of Armenia”. Sue composizioni sono state eseguite da numerose compagini corali in varie parti di Italia e all’estero e pubblicate da diverse case editrici. Per la sua attività compositiva ha ricevuto nel 2013  il “Premio E. Cumer”, titolo conferito dal “Coro città di Ala” a personalità particolarmente attive nel campo della musica corale in Trentino.

Elena Cattini

Diplomata in pianoforte presso l?Istituto Tonelli di Carpi, ha qui intrapreso gli studi di composizione col M° Giuseppe Calì poi proseguiti con il M° Paolo Aralla al Conservatorio Martini di Bologna, diplomandosi in Composizione e in Musica Elettronica. Si è laureata con lode in Conservazione dei Beni culturali ed è Dottore di Ricerca in Storia dell’Arte contemporanea. Ha seguito corsi di perfezionamento tenuti dai compositori F. Carluccio, A. Guarnieri, C. Scannavini, F. Piersanti. Come compositrice ha ottenuto riconoscimenti in concorsi e rassegne (Poesie in musica, Cesenatico 2004; Simone Ciani, Siena – 2° premio nell’edizione 2006 e 1° premio nell’edizione 2010; Musica e arte, Roma – finalista nel 2007 e vincitrice assoluta nel 2010; Premio Zucchelli, Bologna; In Corde, Bologna, Modena, Carpi, Ferrara, 2007-2008; Compositori a confronto, Reggio Emilia, 2008; 2° premio a Creamusica 2011, Monferrato; III Biennale di musica contemporanea di Koper, Slovenia, 2012; 3° premio a Le note ritrovate, Avellino 2012). Ha insegnato presso varie istituzioni, tra cui l’Università degli Studi di Firenze, l’Università M. Gasparini Casari di Carpi, l’UTE di Modena, l’Istituto pareggiato A. Tonelli di Carpi e l’Istituto Superiore di Studi Musicali A. Peri di Reggio Emilia, dove è attualmente docente di Materie musicali di Base e sta frequentando il Triennio di Organo.

Lascia un Commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento